120 mln per rinnovabili ed efficienza energetica al sud

“È stato pubblicata ieri in Gazzetta Ufficiale il decreto direttoriale del 7 agosto contente la graduatoria delle domande di accesso alle agevolazioni del Nuovo Bando sull’efficienza energetica. Tali agevolazioni in favore dei programmi di investimento per la riduzione di consumi energetici nei territori regionali di Calabria, Campania, Puglia e Sicilia ammontano a 120 milioni di euro. La graduatoria completa si può trovare all’indirizzo http://www.sviluppoeconomico.gov.it/images/stories/normativa/DD-con-graduatoria-bis.pdf. Ancora una volta il Governo Renzi ha dedicato un’attenzione particolare al risparmio energetico e alle energie rinnovabili investendo cospicue risorse. È una occasione importante di riscatto e di sviluppo che il Sud ha il dovere di sfruttare” ha commentato il Sottosegretario allo Sviluppo Economico Simona Vicari annunciando la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale della graduatoria prevista dal Nuovo bando sull’efficienza energetica.

Vicari:MiSE riapre i termini per diagnosi energetiche

“È stato pubblicato in Gazzetta ufficiale il decreto che sancisce la riapertura del termine per la presentazione dei programmi finalizzati a sostenere la realizzazione di diagnosi energetiche nelle piccole e medie imprese nelle Regioni e Province autonome. L’iniziativa mette a disposizione nel 2015 15 milioni di euro che grazie al cofinanziamento regionale arriveranno a 30 milioni per coprire il 50% delle spese di realizzazione degli audit energetici e dei sistemi di gestione energetica ISO 50001. Grazie a tale riapertura 15000 PMI hanno di nuovo la possibilità entro il 31 ottobre 2015 di presentare tali programmi tenuto conto che, annualmente, tale iniziativa verrà replicata con risorse analoghe sino al 2020″ ha come commentato il Sottosegretario allo Sviluppo Economico Simona Vicari. “Le nostre imprese hanno dimostrato grande sensibilità e apertura ai temi energetici basti pensare anche alla grande adesione al recente bando efficienza energetica per imprese: 1305 domande di ammissione in meno di una settimana: è una svolta culturale” conclude l’esponente di Governo

Brevetti + 2,8%! Politiche del Governo lungimiranti

La scelta del Governo di investire sul l’innovazione si è dimostrata lungimirante. Dopo tre anni di stagnazione il segno “più” torna a connotare un settore che oggi come in passato ha sempre contraddistinto le eccellenze italiane. Considerevole è anche il dato del sud che, rispetto al 2013, vede aumentare del 10,5% i depositi di brevetti rispetto al 2013. Le politiche industriali messe in campo dal Ministero dello Sviluppo Economico hanno centrato un obiettivo di assoluta rilevanza e ci permettono di proseguire non più col semplice ottimismo ma con numeri alla mano destinati a crescere” è quanto ha dichiarato il Sottosegretario allo Sviluppo Economico Simona Vicari con delega a marchi e brevetti commentando i dati resi noti dal MiSE e dalla Direzione Brevetti e marchi.

Bene Renzi su trivelle

“Bene ha fatto Renzi a ricordare che non esiste alcuna autorizzazione da parte dello Sblocca Italia alle trivelle. Confondere scientemente le attività di ricerca con le attività estrattive significa prestare il fianco alla demagogia: mi auguro che parole del Presidente del Consiglio mettano fine alle strumentalizzazioni politiche che hanno caratterizzato il dibattito in questi giorni” è quanto ha dichiarato il Sottosegretario allo Sviluppo Economico Simona Vicari commentando le parole di Matteo Renzi sulle trivelle durante la direzione nazionale del Pd.