Biografia

Simona Vicari è nata a Palermo nel 1967.

Si è laureata in Architettura all’Università di Palermo con 110 e lode e menzione.

Riconosciuta come “cultore della materia” e abilitata all’esercizio della professione di architetto è co-autrice di varie pubblicazioni sulla storia dell’architettura.

Coniugata, è madre di due figlie.

Nel 1990, a soli 23 anni, viene eletta al Consiglio Comunale di Palermo e diventa nel 1991 il più giovane Assessore d’Italia prima al Decentramento, Servizi demografici e informatizzazione e poi al Patrimonio.

Nel 1994 dopo la rielezione al Consiglio Comunale di Palermo nelle elezioni del 1993 costituisce il gruppo consiliare di Forza Italia e ne diviene capogruppo.

Nel 1996 è eletta all’Assemblea Regionale Siciliana, unica donna su 90 deputati.

Dal 1996 al 1998 viene eletta Presidente della Commissione per l’esame delle questioni concernenti l’attività della Comunità Europea all’Ars.

Nel 1997 viene eletta sindaco di Cefalù, carica che ricopre per due mandati consecutivi, fino al 2007.

Dal 1998 al 2001 è eletta componente della Commissione Regionale Antimafia.

Nel 1999 è eletta Segretario della Commissione Territorio e Ambiente dell’ARS. Nello stesso anno è eletta Vicepresidente dell’ANCI Sicilia.

Nel 2001 è eletta nuovamente all’Assemblea Regionale Siciliana.

Nello stesso anno è eletta componente della Commissione Territorio e Ambiente e Presidente della Commissione ‘Unione Europea’.

Nel 2006 entra per la terza volta all’Assemblea Regionale Siciliana. E’ eletta componente della Commissione Sanità.

Nel 2008 è eletta Senatore della Repubblica nelle liste del Pdl, partito del quale era stata nominata nello stesso anno commissario provinciale di Palermo. E’ l’unica donna eletta al Senato nelle liste del Pdl siciliano.

Sempre nel 2008 è eletta Segretario della Presidenza del Senato.

Durante la XV legislatura diviene Presidente del Comitato per il risparmio e l’efficienza energetica, nonché la promozione dell’uso di energia da fonti rinnovabili e Segretario della Commissione straordinaria per il controllo sui prezzi del Senato della Repubblica.

Nel 2012 viene nominata Assessore alla Provincia di Palermo.

Nel 2013 viene eletta nuovamente nelle liste del Pdl come Senatrice della Repubblica. E’, anche stavolta, l’unica donna eletta al Senato nelle liste del Pdl siciliano.

Sempre nel 2013 viene eletta Vicepresidente vicario del gruppo del Pdl al Senato fino alla nomina a Sottosegretario di Stato al Ministero dello Sviluppo Economico nel Governo Letta.

Nel novembre 2013, assieme ad Angelino Alfano e ad altri esponenti del Governo e del Parlamento, è tra i fondatori del Nuovo Centrodestra del quale è membro della Direzione Nazionale.

Nel 2014 viene confermata Sottosegretario allo Sviluppo Economico nel Governo Renzi.

Nel 2016 è nominata Sottosegretario di Stato presso il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti lasciando così il Ministero dello Sviluppo Economico.

Principali riconoscimenti

  • Nominata cittadino onorario di New Orleans;
  • “Premio Sicilia ’99 Arte, Cultura, Scienze e Spettacolo” per “gli alti meriti raggiunti durante il suo impegno culturale e artistico per la Sicilia”, assegnato dall’Accademia Internazionale “Città di Roma – Regione Sicilia”;
  • Presidente onorario dell’A.S. Basket Cefalù
  • Insignita della cittadinanza onoraria di Slidell nella Louisiana;
  • Insignita della cittadinanza onoraria di Kenner nella Louisiana;
  • Premio Nazionale speciale “Universo Donna” per impegno politico
  • Insignita del “Premio Savoia”
  • Premio “Afrodite” nell’ambito della manifestazione “I tesori del Mediterraneo” di Reggio Calabria.