TELESPAZIO. INCONTRO AL MISE CON REGIONE SICILIA. RINVENUTE RISORSE PER RILANCIARE SCANZANO

Si è tenuto oggi al Ministero dello Sviluppo economico un incontro preliminare, prodromo alla prossima convocazione del tavolo di crisi, sul futuro del sito di Telespazio a Scanzano. All’incontro erano presenti il governo, l’Azienda, i vertici di Finmeccanica e gli assessori regionali delle Attività produttive Linda Vancheri e della famiglia, delle politiche sociali e del lavoro Giuseppe Bruno. Per l’Esecutivo presente il sottosegretario, senatrice Simona Vicari.

L’incontro è servito a fare il punto della situazione sul rilancio del Sito e per comunicare l’avvenuto reperimento delle risorse necessarie a realizzare i servizi e le attività da svolgere nel sito di Scanzano, così come indicato dalla stessa giunta regionale. Inoltre, nel corso dell’incontro, le parti hanno ribadito l’auspicio di individuare le modalità tecniche necessarie a rinnovare l’attività industriale.

LOGONCD425

Bene cosi!!

Le urne ci consegnano un risultato molto positivo. Abbiamo certificato una base di partenza cui tutto il centrodestra può far riferimento.
Lasciatemi sottolineare il risultato della Sicilia che sfiora il 10%. Qualsiasi operazione il centrodestra voglia mettere in campo deve costruirla con noi. I nostri candidati ce l’hanno messa tutta, si sono scontrati con difficoltà legate al territorio, ma i più bravi le hanno superate. Andiamo avanti cosi, insieme per la Sicilia e per l’Italia.

Accordo Invitalia – Vodafone è per rilancio della Sicilia

La firma quest’oggi al Ministero dello Sviluppo economico del contratto di sviluppo tra Invitalia e Vodafone, che porterà ad un ammodernamento ed espansione della rete delle tlc in Sicilia per un valore di 50 milioni di euro, è la migliore risposta per il rilancio dell’Isola. Siamo di fronte ad un investimento di prospettiva che punta a ridurre il digital divide, di cui purtroppo soffre la nostre Regione, ed a creare le condizioni per mettere in campo misure di semplificazione amministrativa.

Continua a leggere…